Equador e Isole Galapagos

10/4 – Mercoledi – Italia / Quito

05.00- Ritrovo aeroporto di Firenze e partenza con KL

06.45- Partenza per Amsterdam volo KL 1638. Vivande in acquisto  a bordo.

09.00- Amsterdam arrivo e cambio di aereo per Quito-

10.00- Volo KL 755  volo no stop – B777 11.40 ore di volo e  6 fuso orario

14.40- arrivo a Quito, incontro e trasferimento al nostro hotel Wyndham o similare.

Sistemazione nelle camere- Relax fino all’ora di cena. Cena e pernottamento in albergo.

Quito, capitale dello stato, capoluogo della provincia di Pichincha e sede del Distretto Metropolitano di Quito. È situata nella sezione centrosettentrionale del paese, sulla catena andina, a 2.850 m, ai piedi del vulcano Pichincha (4.794 m). Quito è centro commerciale, industriale (stabilimenti tessili, alimentari e chimici, calzaturifici) e culturale (Università Centrale, del 1787, osservatorio astronomico, musei). Il suo nome deriva dalla tribù dei Quitus. Sebbene sorga in prossimità dell’equatore, Quito gode di un clima temperato, con escursioni termiche annue poco accentuate, notti fresche e precipitazioni abbondanti. Divisa in tre parti da due profondi burroni che scendono dal vulcano Pichincha, presenta nel complesso un aspetto moderno, con magnifici parchi.

 

11/4 – Giovedi – Quito / Cotopaxi

Prima colazione e visita della citta’

Quito City  Città nascosta nella Cordigliera delle Ande a 2850 metri di altezza. Il percorso comincia dalla zona residenziale moderna situata a nord, che attraverserete percorrendo delle strade enormi che portano al Centro Economico Moderno che termina con il palazzo Legislativo, porta d’entrata al “Vecchio Quito” o quartiere coloniale, gioiello storico e culturale della nazione equatoriale. Qui avrete l’occasione di visitare la Piazza dell’Indipendenza, la Cattedrale, l’Arcivescovado, la chiesa della compagnia di Jesus, la chiesa di San Francisco; veri e propri monumenti che rivelano la grandezza del popolo meticcio.

La Cattedrale, questa piazza  è un po’ il cuore  politico della città perchè ospita il palazzo del presidente . La Cattedrale occupa un isolato interno su un lato della piazza. Ai due fianchi dell’ingresso lapidi commemorative con i nomi dei fondatori della città. La Cattedrale non ha nulla di straordinario, tolti i dipinti della scuola quiteña; in particolare sopra l’altare la famosa tela di Caspicara, La deposizione. La parte alta delle arcate illustra la storia di Cristo. Qui è sepolto il generale Sucre.

La Compañía, fondata agli inizi del XVIII secolo, ci volle un secolo e mezzo per terminarla. Facciata carica, ma non troppo, da cui emana una certa eleganza barocca. L´interno è sbalorditivo. Si dice che sia la chiesa più coperta d´oro del paese e ci crediamo. Colonne, altari, retablo, porte, tutto è stato passato alla foglia d´oro: è il tirpudio del barocco. L´oro dell´America, l´oro dei conquistadores!.

San Francisco, affascinante piazza sul cui lastricato spunta un po´di erbetta e dove si tiene ogni domenica un piccolo mercato. Tutto intorno, incantevoli case coloniali con terrazzini che creano un ambiente provinciale. Il monastero, che occupa tutto un lato della piazza, è sovrastrato da un balcone. Sopra la chiesa s`innalzano eleganti torri. Interno interamente barocco di grande bellezza. Volte delle navate laterali ornate da piccoli angeli rosa su fondo rosso. Notevole soffitto piatto della navata, molto lavorato. Bella cupola a nido d`ape che ricorda stranamente i soffitti dei palazzi in stile mudéjar di Siviglia, in Andalusia. Cappella principale molto bella con cupola policroma. .

Pranzo in un ristorante locale

Partenza quindi seguendo l’Autostrada de LOS VULCANOS verso Sud. Con il nostro autopullman privato e guida in lingua italiana.

Cena e Pernottamento nell’hotel  LA CIENEGA ****  o  simile  

12/4 – Venerdì –  Cotopaxi /Riobamba

Prima colazione

Parco Nazionale del Cotopaxi, con i suoi 5.897 metri di quota, il Cotopaxi è la seconda montagna dell’Ecuador, ma è  senz’altro superiore al Chimborazo, per l’eleganza del suo profilo che domina l’altopiano intorno alla città di Latacunga. Naturalmente si tratta di un vulcano, che ha raso al suolo più volte tutto ciò che l’uomo aveva costruito ai suoi piedi. Il parco che circonda la montagna si estende su 33.900  ed è il più famoso dell’Ecuador continentale. L’ascensione alla cima del Cotopaxi si svolge su un ghiacciaio crepacciato ed è quindi riservata agli alpinisti. Il pàramo, la steppa che circonda la montagna, permette con un po’ di fortuna di osservare il condor, il cervo nano e il puma.

Pranzo in un ristorante locale

Riobamba soprannominata “Sultana delle Ande” per la sua posizione privilegiata ai piedi del Chimborazo, la più grande montagna dell’Ecuador (6310 metri). Questa piccola città di qualche centinaio di abitanti, si è sviluppata attorno alla ferrovia che collega la costa delle Ande e si trova in prossimità di impressionanti montagne. Al centro del bacino con le sue case bianche e le sue strade dritte, Riobamba è una città nobile, di un tracciato urbano perfetto, ben orientato ed esposto a tutti i venti, in una pianura tra le più regolari del paese. Anch’essa è piena di ricordi storici, ma anche eventi che risalgono all’epoca dell’Indipendenza di questa repubblica.

Cena e pernottamento nell’hotel ABRASPUNGO**** o simile.

13/4 – Sabato –  Riobamba / Treno / Ingapirca / Cuenca

Prima colazione

Treno delle Andes – Arrivo alla stazione di Alausi, piccolo villaggio piacevole e particolare grazie al rilievo movimentato. Il villaggio vive per merito del treno e del commercio tra la Costa e la Sierra.

Imbarco a bordo del “Treno delle Ande” in direzione della stazione di Sibambe, dove anche ai nostri giorni l’arrivo del treno continua ad essere un avvenimento. Il viaggio è una vera e propria avventura…….due ore a bordo di vagoni un pò primitivi, attraversando paesaggi spettacolari come la “Nariz del Diablo”. Qui il treno, a causa della forte pendenza della montagna, è costretto ad effetture numerose inversioni di marcia

ATTENZIONE: è necessario che sappiate che il treno pubblico funziona da martedi a domenica. Sono gli unici giorni in cui si può prendere il treno che appartiene alle ferrovie equatoriali, sole responsabili del loro funzionamento. Non possiamo garantire al 100% di poter effettuare questa parte di tragitto poiché spesso si verificano eventi  che non dipendono dalla nostra volontà. (In base alla situazione, saremo costretti ad effettuare un percorso alternativo o a sospendere il servizio).

 Pranzo libero

 Fortezza di Ingapirca, visita della fortezza incaica  di Ingapirca  situata a 3100 m d’altitudine; le rovine costituiscono il più importante sito precolombiano del paese. Ingapirca risale al 15° secolo, sotto il regno dell’Imperatore Huayna Capac. Resta un mistero il vero utilizzo, una fortezza, un osservatorio oppure un tempio consacrato?

Cuenca, e la terza città più grande dell’Ecuador, perchè ha potuto conservare il suo ricco patrimonio storico, in una regione dove peraltro è ancora forte lo spirito del passato coloniale.

Cena e pernottamento in albergo hotel CARVALLO**** o SIMILE

14/4 – Domenica – Cuenca / Guayaquil

Prima colazione

Partenza quindi  verso Guayaquil ,  citta’   sulla costa .

Sosta lungo il percorso a Unocace per  il lunch.

Guayaquil, e’ la maggiore città del paese, anche se Quito è rimasta la capitale. Guayaquil, centro economico e uno del maggiori porti sul Pacifico meridionale, sorge su un golfo nel quale si getta il fiume Guayas. Fondata nel XVI secolo dai pirati, devastata da  incendi e terremoti, il che spiega l´architettura  incoerente.

Cena libera

Pernottamento nell’hotel  WYNDHAM **** o simile.

 

15/4 – Lunedi – Guayaquil / Volo Galapagos

 

Prima colazione

Transfer per l’aeroporto, assistenza nelle formalità d’imbarco per il volo per Galapagos

09.40- partenza del volo XL 1411 per Baltra.

10.37- Arrivo sull’Isola ed incontro con la nostra guida.

 

 

BALTRA – SANTA CRUZ – PARTE ALTA – CHARLES DARWIN

Arrivo all’aeroporto di Baltra, ricevimento da un nostro rappresentante e trasferimento condiviso al Canale di Itabaca, attraversamento del canale (5 minuti) ed arrivo sull’Isola di Santa Cruz. Trasferimento condiviso   all’Hotel prenotato . Prima categoria,  nella cittadina di Puerto Ayora. Pranzo incluso.

Visita della Parte alta dell’Isola. In questa zona si potranno vedere numerose colonie di Tartarughe giganti allo stato libero. Rientro a Puerto Ayora. Visita della stazione Darwin

Nel 1835 Charles Darwin, allora un giovane naturalista, approdò alle Galápagos a bordo del brigantino Beagle capitanato da Robert Fitzroy, che aveva il compito di realizzare una carta dettagliata delle coste del Sud America. Darwin usò le osservazioni fatte alle Galápagos per sviluppare e confermare le sue idee sull’evoluzione delle specie. Nel XX secolo le isole furono meta di molti scienziati da tutto il mondo, Nel 1959 il governo ecuadoriano dichiarò parco nazionale tutte le zone non abitate e venne fondato il Centro di ricerca Charles Darwin a Santa Cruz. Il turismo iniziò negli anni Settanta con l’arrivo di un veliero con 58 passeggeri.

La stazione di ricerca Charles Darwin conduce e promuove la ricerca scientifica alle Galápagos per offrire informazioni e assistenza tecnica agli uffici amministrativi del Parco Nazionale e del governo. Organizza inoltre iniziative di educazione ambientale rivolte alle comunità locali, alle scuole e ai visitatori che ogni anno giungono sulle isole.

Cena in albergo  e pernottamento.

16/4 – Martedi – ESCURSIONE GIORNALIERA IN YACHT

 In base alla disponibilità sarà possibile visitare una delle seguenti isole:

 SEYMUR  – Sbarco asciutto

Dopo la prima colazione trasferimento al Canale di Itabaca  e partenza per Seymur Nord, una piccola isola vicina a Baltra. L’isola è coperta da una vegetazione di arbusti, ha una superficie de 1.9 kmq e un altitudine massima di 28 metri. Qui vivono delle importanti colonie di sule dalle zampe azzurre, fragate e gabbiani dalla coda di rondine.

Sbarco asciutto

Pranzo a bordo.

Nel pomeriggio possibilita’  di fare il bagno e snorkeling in un mare dalle acque cristalline

Rientro a Santa Cruz.

Cena libera e pernottamento.

17/4 – Mercoledi – ESCURSIONE BARCA SPIAGGIA DI TORTUGA BAY  – Sbarco asciutto

 Dopo la prima colazione si visita “Tortuga Bay” per ammirare le tartarughe marine. La spiaggia di Tortuga Bay è famosa per la sua linea espansiva e incontaminata che scende gradualmente nell’Oceano Pacifico. È un ottimo posto per provare surf (Il surf e lo snorkeling è opzionale) o semplicemente rilassarsi e immergersi in queste acque con le Iguane marine ed ammirare sia gli uccelli Blue-Footed Boobies che enormi colonie di Fregate. Inoltre si può camminare attraverso enormi boschi di cactus, di palo santo e matasarnotrees, lungo una spiaggia incontaminata di sabbia bianca.

Lunch libero

Nel pomeriggio rientro  in albergo e relax.

Cena dell’arrivederci in ristorante sul mare.

 

ALTERNATIVA FACOLTATIVA ALLA ESCURSIONE SULLA SPIAGGIA TORTUGA BAY a PAGAMENTO

ISOLA DI SANTA FE   – Sbarco bagnato

Prima colazione. Trasferimento al molo di Puerto Ayora

Santa Fé (Barrington): intitolata all’omonima città spagnola, ha una superficie di 24 km² ed un’altitudine massima di 259 metri sul livello del mare. Santa Fé ospita una foresta di cactus Opuntia e di Palo Santo. Le sue corrugate scogliere offrono riparo a gabbiani a coda di rondine, uccelli tropicali dal becco rosso e procellarie. A Santa Fé si vive una colonia di leoni marini e vengono spesso avvistate le iguane di terra e le lucertole della lava. L’isola ha una laguna frequentata da tartarughe ed acque calme. Possibilità di fare snorkeling. Pranzo a bordo.  

Rientro a Santa Cruz..

18/4 – Giovedi – ISOLE- GUAYAQUIL AMSTERDAM 

Colazione in albergo e trasferimento al canale di Itabaca per il nostro volo per Guayaqui

11.20 – partenza con volo XL 1410 ed arrivo a Guayaquil alle ore 14.12

18.40 – partenza con volo KL  751 per Amsterdam. Cena, pernottamento e cinema a bordo.
19/4 – Venerdi – AMSTERDAM FIRENZE 

14.55 . – arrivo ad Amsterdam. Cambio di aereo e proseguimento ,per Firenze

16.55   – arrivo e fine del nostro viaggio.

 

QUOTA DI INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (indicativa) €uro 3.770,00 minimo 15 paganti.

La quota comprende :

. Trasporto aereo con KLM da FLR a UIO e viceversa.

. Trasporto aereo Guayaquil Baltra e viceversa con LATAM.

. Programma dettagliato via terra come da itinerario, pasti compresi, con un accompagnatore locale in lngua italiana dall’arrivo a Quito fino all’imbarco per le

Isole galapagos.

. Sistemazione in alberghi a 5 stelle e residenze eccellenti nel tratto terrestre camere doppie con servizi.

. Sistemazionen in hotel di categoria turistica/prima in camere doppie servizi alle Isole e

pasti come da programma.

. Assistenza di guida in ligua spagnola/inglese/italiano  per le visite sulle isole.

. Un accompagnatore del nostro ufficio per tutto l’itinerario

 

Non Comprende

. Le tasse aeroporttuali Italiane, Ecuador e Galapagos ( ad oggi circa 360 €uro)

. Le bevande, i pasti extra e tutto quanto non incluso nella voce comprende

. Supplemento camera singola  €uro 950,00

. Assicurazione contro annullamento : circa il 5/7% dell’importo del viaggio e la polizza deve essere emessa e pagata al momento del versamento dell’acconto.

CONFERME e ACCONTI : I posti a disposizione sono limitati e quindi  al momnto della

Conferma occorre versare un acconto di €uro 1.500,00 per le tratte aeree ed hotels entro il 28 novembre – mercoledi. Saldo il 5 marzo 2019.

 

NOTIZIE UTILI :

Passaporto individuale valido almeno fino a Novembre 2019

Nessuna vaccinazione.

Indumenti estivi perche’ siamo all’equatore , ma  senza dimenticare : un piumino tipo Moncler, un pigiama da inverno e un paio di calzini  di lana per le possibili notti fredde in altitudine: non dimentichiamo che l’Ecuador e’ sulle Ande e le temperature possono subire sbalzi improvvisi.

La moneta locale e’ il DOLLARO USA.

Cellulari : ottima copertura in quasi tutto il territorio

Org.Tecnica ¨ACME TRAVEL SERVICE Rosignano 0586/762526

Rosignano 6 Novembre 2018

Torna su